Blog

Posted by Doof Uncategorized

Grazie di Doof!

Post image

I ringraziamenti, per antica consuetudine, stanno nei titoli di coda. Ma questo è Doof. Siamo rivoluzionari per intima vocazione. Preferiamo le buone regole alle cattive abitudini.
Quindi, ringraziamo oggi. A due giorni dal taglio del nastro.
Comincio ringraziando Samanta, Aldo e Valerio. Che hanno avuto l’incoscienza di infilarsi in questo tunnel, senza il quale io, Doof, non esisterei.
E poi?
Il generoso Andrea Capaldi e il suo Mare Culturale Urbano, che ci ospiteranno. Compreso tutto lo staff.
La frizzante Valentina Asquini e l’acuto Dodo Occhipinti, che si sono aggiunti a noi in corsa, salvando Doof col loro impegno e il loro entusiasmo nel momento in cui pareva si stesse frantumando il nostro sogno.
La mitologica Giorgia Guarino (e il suo studio: Creatori di Immagine) che ha generato materialmente questo sito. Ed è sempre stata presente, risolvendo ogni problema, come il Mister Wolf di Tarantino
Les Enderlin, l’ufficio stampa della imprevedibile Veronique Enderlin e dei suoi assistenti, Francesca Pozzoli e Federico Manzoni.
Le sei giovani firme del sito di Doof, che hanno ottenuto un numero di lettori enormemente superiore alle più rosee previsioni: Giada Cappa Detta Gigi, Francesca Chiades, Gianni Gentile, Alessandra Molinaro, Silvia Sartor, Anna Tarabba. Auguro a tutti e sei un futuro di successi, in questa o in altra professione. Lavorare con loro è stata una intensa e bellissima esperienza (ma resti fra noi, che poi si montano la testa).
Tutti i relatori. Che non citerò, perché sono troppi. Dico, però, interverranno a titolo di volontariato, senza alcun gettone di presenza. In una manifestazione al suo esordio e già carica di polemiche, è un notevole atto di coraggio. Penso che questa brava gente meriti più di un applauso. Sto cercando di convincere Valerio a iscriversi a un corso di scultura per corrispondenza: vorrei fargli scolpire un gruppo marmoreo con tutti i protagonisti a cavallo.
I due moderatori “esterni” che con classe ed esperienza condurranno i dibattiti più seri: l’indomita Anna Prandoni e il poderoso Fabio Fimiani (altre due sculture in arrivo).
Tutti i mancati relatori. Quelli, cioè, che per qualche buona ragione non hanno potuto aderire al nostro invito. Tra questi, mi piace citare alcuni nomi in ordine sparso: Selvaggia Lucarelli, Leonardo Lucarelli (ci siam dimenticati di chiamare Carlo Lucarelli…), Nando Dalla Chiesa, Edoardo Raspelli, Silvia Polleri, Lucia Castellano.
Carlotta Medas, geniale autrice del logo di Doof.
La Pasticceria Martesana della famiglia Santoro che ci ha dato una mano concreta e che gode di tutta la nostra stima, umana oltre che gastronomica.
La Fondazione Cariplo che ci ha elargito un salvifico contributo in danaro.
Tutte le altre aziende che ci hanno sponsorizzato. Ah, non ce ne sono altre? Siamo negati per il marketing.
Gli impavidi mecenati che hanno cercato di contribuire alla nostra causa con i loro versamenti su Eppela. Versamenti che abbiamo dovuto restituire, essendo rimasti a siderale distanza dall’obiettivo (funziona così…mah…).
La Coldiretti che allestirà un piccolo mercato in cascina.
Le istituzioni private e pubbliche che ci hanno offerto il patrocinio.
Tutti gli amici che ci hanno sostenuto con apprezzamenti, con parole di incoraggiamento, con sorrisi e affetto.

I giornali, i blog, le testate di carta e del web che hanno parlato o parleranno di noi.

La testata “Io amo Milano” che ci ha scattato la foto qui sopra.

Tutto il pubblico che ci farà compagnia sabato.

E poi? Poi, basta. Manca una manciata di ore al via: vi aspettiamo!

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*